PrevNext

Pota, io sono la Fata Smemorina!

Magari non conosci la parola “pota” allora te la spiego subito o meglio,… non so come descrivertela perché, qui nel bresciano, la usiamo tutti e ha tanti significati diversi.

C’è anche un’altra precisazione da fare: io sono una Fata, ma, di solito, quando si pensa alla “fata” si immagina una fatina dolce e delicata che danza leggiadra con le sue ali da farfalla.

Ecco, non ci siamo!

Io, la Smemo, come mi chiamano gli amici, ho un occhio che va ad est e l’altro che va ad ovest, che si sbirgiulano (si dice così, vero?).

Ho piedoni numero 45  e con orgoglio posso dire di portare magnificamente i miei anni, anche se non ti dirò mai, mai e poi mai che sono ben 437!

In tutti questi secoli non ho ancora fatto pace con i miei capelli che sono sempre arruffati o legati in codini sbilenchi. Porto in testa un cappello o un cerchietto colorato, vesto in modo molto originale e indosso solo calzini spaiati.

Abito nella Casa delle Fate, tra il Bosco dei Folletti, il pendio delle Castaghiotte e l’Atelier delle Pozioni Fatate, sulla collina di Cagnaghe a Sarezzo, in provincia di Brescia.

Nei 5 ettari di natura in cui vivo succedono moltissime avventure, anche perché io, facendo parte della famiglia delle Smemorine, mi scordo in continuazione dove metto le mie preziose mappe !

Con l’aiuto dell’InvestigaVolpe Rebecca e del Dott. Leprotto Fifotto, sono sempre impegnata nella caccia al tesoro dei sentimenti.

Ovviamente quella serpe di Neraserpe cerca di ostacolarci in ogni modo, è furba! Per questo ci serve il supporto di tanti piccoli e grandi amici che sappiano trovare gli indizi tra le fiabe.

Qual è il dono di Fata Smemorina?

Beh, rispondere è facile!

Ho il dono di regalare momenti di spensieratezza grandi, ma proprio grandi, ed emozioni profonde perché, come dice sempre Tiglio il Saggio:

“ Solo una divertente  caccia al tesoro dei sentimenti tra natura, fiabe e fantasia, può creare ricordi indelebili, se vissuti in comune con chi più si ama, dico io.”

Adoro  giocare, imparare e  creare  con i bambini di qualsiasi età, ancora di più se insieme ai loro genitori, perché il divertimento è maggiore quando condiviso.

So per certo che quando un bambino vive emozioni profonde  in famiglia fissa dei ricordi preziosi nella sua mente, che resteranno con lui per sempre .

So anche, però, che i genitori a volte faticano a lasciarsi andare,  così ho trovato il modo di accompagnarli, per ritrovare quella parte bambina che abita i loro cuori  affinché vivano appieno l’esperienza con i propri figli.

Essere  Fata nel Bosco dei Folletti è un bell’impegno: la natura e le sue stagioni portano doni nuovi e ho sempre un gran da fare!

Siccome sono della famiglia delle Smemorine la memoria non sempre mi aiuta (beh, il nome è un bell’indizio…), addirittura c’è chi mi dice che uso parole… strane!

Per fortuna ho trovato un modo tutto mio per far si che anche i bambini possano scoprire le meraviglie del bosco e degli Alberi delle Fate.

Per fissare tutto nella mia mente disegno subito una mappa dove segno tutto, ma proprio tutto, solo che poi… mi  scordo dove l’ho nascosta !!

E così devo chiedere l’aiuto dei bambini per trovare ciò che non mi ricordo di aver dimenticato!

Devo dire che i bambini sono magnifici nell’aiutarmi a scovare gli indizi tra le fiabe per recuperare la chiave dell’Amicizia e delle Emozioni!

Cosa fa Fata Smemorina?

Magari ti chiederai… che fa una Smemorina tutto il giorno?

Di cose da fare alla Catena Rossa alla Porta delle Fate ce ne sono tantissime e io sono sempre indaffarata.

La mia bacchetta magica non è di grande aiuto, visto che fugge ogni mattina subito dopo colazione. Per fortuna ho tanti altri amici!

Ecco cosa puoi fare con me:

Percorsi didattici per gite scolastiche

Scuole

Caccia al tesoro tra le fiabe  alla ricerca della Chiave dell’Amicizia,  percorsi dei 5 sensi della frutta e percorso dell’Ape PEA  nella natura per gite scolastiche

Giornate speciali per famiglie

Famiglie

Caccia al tesoro tra le fiabe, giornate ed eventi per famiglie

Costruisci il tuo teatrino

SmemoBOX

Divertirti con la SMEMObox “Visitando la Fiaba di Fata Smemorina” che ho creato per accompagnare i bambini, le mamme e le maestre nella realizzazione del proprio teatrino, seguendo le Fiabe della Buonanotte di Fata Smemorina in Tv

Laboratori creativi

Laboratori

Laboratori creativi tra arte e riciclo, o meglio il mio Angolo degli Spaciughi

Fiabe

Fiabe

Scrivo e racconto le avventure del Bosco dei Folletti nel teatrino della Fiaba della Buonanotte.

Animazione

Animazione

Per feste private ed eventi

Camp estivi

Creativity Camp

Grest estivi per bambini e ragazzi in cui arte e agricoltura si incontrano e si mescolano con la fantasia e la natura

Bole di sapone, di fumo e fuoco

Spettacoli di bolle di sapone giganti, fumo e fuoco

Non uno spettacolo serioso con tecnicismi e cose sofisticate, ma un momento dove i bambini sono coinvolti e protagonisti. Mi piace sempre creare una grande emozione attorno alle bolle prima ancora di far scatenare i bambini a rincorrerle, creando curiosità con il teatrino dove racconto e spiego ai bambini tante avventure curiose e buffe

Fata Smemorina e le Emozioni

Quello che mi piace più di tutto è portare i bambini alla scoperta del mondo delle emozioni con l’aiuto della natura e delle fiabe. E credo che il fare sia il modo più diretto e veloce possibile per avventurarsi nei sentimenti.

Non sono certo una Fata che agita la bacchetta e zac..la magia è fatta!

Adoro far “spaciugare” i bambini, far loro sperimentare attraverso l’esperienza, renderli protagonisti di ciò che stanno vivendo nel modo più coinvolgente possibile, sia in Catena Rossa che in giro per il mondo.

In fondo fare è il modo migliore per imparare.

Cosa possono imparare i bambini con Fata Smemorina?

L’importanza del rispetto, delle differenze, dell’empatia, della condivisione!

Non solo nei confronti degli altri, ma anche verso le cose, la natura e gli animali.

La capacità di immedesimarsi in ciò che ci circonda è alla base dello stare bene con noi stessi, con chi ci vive accanto, in sintonia con il mondo.

Il rispetto nasce dalla condivisione di momenti preziosi, dall’attenzione agli altri, dall’aiuto reciproco, dal valorizzare la nostra unicità e da una buona dose di empatia.

Questo il mio Mix Magico : CONDIVISIONE, EMPATIA, AIUTO RECIPROCO E TANTE RISATE .

Come?

Mi piace proporre un nuovo modo di stare insieme…anzi, un modo antico: coinvolgere tutta la famiglia nel gioco e nella scoperta, creando emozioni indelebili, attraverso la fantasia, la natura, la caccia al tesoro e le fiabe.

IL METODO MIGLIORE PER IMPARARE E’ DIVERTIRSI

In ogni proposta esiste sempre un filo conduttore, o meglio, un messaggio nascosto nella caccia al tesoro e, per fortuna, bambini e famiglie sono bravissimi a ritrovare il prezioso contenuto  : i sentimenti!

Unendo gioco e racconto, fiabe e fantasia, indizio dopo indizio, i piccoli protagonisti seguono un percorso alla scoperta di un tesoro inestimabile: le loro emozioni.

Foto di repertorio